Pesca, Centinaio: “Il settore chiede risposte concrete, misure efficaci e tempi rapidi”

La Direzione generale della pesca marittima e dell’acquacoltura, in collaborazione con il reparto Pesca marittima del Corpo delle capitanerie di porto, ha istituito una task force per accelerare le procedure di liquidazione delle pratiche di arresto temporaneo obbligatorio. L’obiettivo, si legge in una nota, “√® assicurare entro la fine di novembre la liquidazione delle pratiche relative al fermo pesca del 2016, per poter poi procedere con l’adozione della graduatoria e iniziare i pagamenti anche dell’arresto temporaneo del 2017”. “Il settore chiede risposte concrete, misure efficaci e tempi rapidi afferma il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco CENTINAIO e stiamo lavorando per raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati. Una responsabilit√† non solo sul piano nazionale, ma anche europeo dove chiediamo garanzie per il budget complessivo previsto nel Feamp.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone