Manovra: Centinaio, l’agricoltura non si tocca, niente tagli. Fondamentale mantenere quello che abbiamo; continuiamo il lavoro.

ROMA, 05 OTT – “Di agricoltura nel Def non se ne parla perché non si tocca, non si taglia niente”. Lo ha detto il Ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio, a margine dell’inaugurazione della manifestazione della Coldiretti, rispondendo ad una domanda sui capitoli dedicati al settore primario contenuti nella manovra. “Riuscire a tenere quello che abbiamo per me è fondamentale in un momento in cui si parla di tagli, sembra di essere in sartoria”, ha detto Centinaio, “almeno per quest’anno ho chiesto al presidente Conte e al ministro Tria di non toccare nulla su agriturismo e agricoltura; ci serve proseguire un lavoro di programmazione che è stato fatto già negli anni scorsi senza smantellare e per crescere poco per volta”. Secondo il ministro, le priorità di lavoro per il settore sono l’agricoltura 4.0, il reddito agli agricoltori, la sostenibilità all’agricoltura, favorire l’abbinamento agricoltura e turismo. “Non sto chiedendo la Luna – conclude Centinaio – contrariamente ad altri colleghi”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone