Certosa di Pavia: Centinaio, nella legge di stabilità un emendamento per il monastero pavese

Pavia, 22 novembre 2013 – Un emendamento alla legge di stabilità che comprenda un finanziamento diretto alla Certosa di Pavia in occasione di Expo 2015. E’ questa la nuova proposta portata avanti dal senatore pavese leghista Gian Marco Centinaio, che ha dato ordine, questa mattina (venerdì 22 novembre) ai propri uffici di procedere con l’iter di predisposizione all’interno della legge di stabilità di un contributo per il restauro della Certosa di Pavia, in vista di Expo 2015: “Non ho intenzione di stare a guardare mentre si decidono le sorti di un monumento come la nostra Certosa – ha dichiarato il senatore Centinaio – e voglio poter fare qualcosa di concreto. In dettaglio si tratta di un sub-emendamento ad uno stanziamento di fondi per la cultura e per Expo 2015 che prevede il raggiungimento di un accordo di programma per il restauro della Certosa di concerto con il Ministero dei Beni Culturali”. Un’idea che va portata avanti in tempi brevi e fortemente voluta dal senatore Centinaio insieme con il senatore Jonny Crosio, l’Onorevole Paolo Grimoldi, il Senatore Massimo Bitonci e la Senatrice Silvana Andreina Comaroli: “Visto quanto stiamo proponendo, chiediamo, come Lega Nord, a tutte le parti politiche interessate di sostenere politicamente questa iniziativa – ha concluso Gian Marco Centinaio – sia in aula al Senato che in sede ministeriale; la Certosa di Pavia ha bisogno di noi”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Certosa di Pavia

Presentato questa mattina da parte del Senatore Centinaio, del Senatore Crosio, dell’Onorevole Grimoldi, del Senatore Bitonci e della Senatrice Comaroli (tutti della Lega Nord), un emendamento alla legge di stabilità per il raggiungimento di un accordo di programma per il restauro della Certosa insieme al Ministero per i beni culturali.

Il testo:
Al punto 7, capoverso comma 4, aggiungere, in fine, le seguenti parole: “Quota parte dei predetti
stanziamenti sono destinati alla ristrutturazione della Certosa di Pavia”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Inceneritore di Corteolona: Centinaio è necessario modificare la legge in vigore

“E’ una legge che fa acqua da tutte le parti e non possiamo accettare che l’inceneritore di Corteolona triplichi il suo lavoro, non dimentichiamoci che ampliamento significa livelli di diossina più alti, traffico raddoppiato e rischio per la salute dell’intera provincia”. Il senatore Gian Marco Centinaio ha partecipato alla serata informativa che si è tenuta lunedì 18 novembre a Miradolo e che ha visto la partecipazione di alcuni sindaci della zona e di Claudia Maria Terzi, assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile:
“D’accordo con l’ufficio di segreteria dell’assessore Terzi stiamo preparando un’ampia documentazione in proposito – ha sottolineato durante il suo intervento il senatore Gian Marco Centinaio – abbiamo intenzione di proporre una mozione ed un’interrogazione al Ministro per capire come poter modificare la legge attuale. Vogliamo poter modificare la legislazione attualmente in vigore, ci sembra la via più logica per agire dall’alto cercando di tutelare il nostro territorio. Quello che speriamo di realizzare è una condivisione trasversale con tutti i partiti che siano sensibili a questo tipo di problematica, in modo tale da provare a modificare all’origine la legge che ha portato i tecnici della Regione ad autorizzare l’incremento dell’inceneritore”.

il Senatore Centinaio durante il suo intervento durante il dibattito pubblico a Corteolona
il Senatore Centinaio durante il suo intervento durante il dibattito pubblico a Corteolona
Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Inceneritore di Corteolona

Questa sera alle 20.30 presso la Sala Civica di Miradolo Terme, il Senatore Gian Marco Centinaio sarà presente al dibattito sull’inceneritore di Corteolona.
Parteciperà anche l’Assessore regionale all’Ambiente Claudia Terzi.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone