TURISMO: CENTINAIO, OBIETTIVO E’ APPROVARE CODICE IDENTIFICATIVO ENTRO ESTATE 


“Questa mattina ho incontrato le associazioni di categoria del comparto turistico e ho fatto il punto sull’introduzione del Codice Identificativo nazionale per le strutture ricettive, una priorità attesa da tempo da tutto il settore. Già stasera nel Consiglio dei Ministri sarà approvato il Ddl Deleghe al Turismo che ci permetterà di procedere più velocemente possibile alla realizzazione di questo fondamentale strumento che consentirà di migliorare l’offerta turistica del nostro Paese”. E’ quanto ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio. “Continuiamo anche a lavorare con il Mef e il Ministero dell’Interno. Il 14 marzo, inoltre, in Conferenza Stato Regioni il codice identificativo sarà al centro del dibattito con tutte le regioni. Il nostro obiettivo è arrivare alla sua approvazione entro l’estate, pur tenendo conto dei tempi della burocrazia. Tutto il mondo del turismo ce lo chiede”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Latte: Centinaio, oggi al tavolo in Sardegna importanti passi avanti

(AGI) – Sassari, 26 feb. – “Oggi al tavolo della filiera del latte ovino-caprino convocato a Sassari sono stati fatti importanti passi avanti. E’ la dimostrazione che il governo non era presente in Sardegna solo per meri scopi elettorali, come molti hanno insinuato, ma per riportare l’economia agricola sarda al piu’ presto fuori dalla crisi e finalmente competitiva. Proprio per questo non si e’ ragionato solo sulla risoluzione dell’emergenza latte, ma anche sulla riorganizzazione dell’intera filiera. Ringrazio tutti i partecipanti al tavolo, per lo spirito costruttivo che hanno dimostrato. Andiamo avanti cosi e vedremo presto risultati chiari, solidi e tangibili per tutti”. E’ quanto dichiara il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, in merito al tavolo della filiera ovino-caprino convocato oggi a Sassari. (AGI)

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

MIPAAFT, CENTINAIO: STIAMO RAGIONANDO CON I PASTORI SARDI SU UN DECALOGO DI INIZIATIVE.


“Due giorni fa ero in Europa con il Commissario all’agricoltura per capire insieme a lui le misure che si possono mettere in campo. Con i miei interlocutori europei i rapporti sono ottimi, In particolare, con il Commissario alla Salute per la questione xylella e con il Commissario all’Agricoltura. Li ho incontrati entrambi e hanno elogiato il nostro lavoro. Quando hai un interlocutore che ti ascolta puoi lavorare bene e in tranquillità.
Per quanto riguarda l’intesa sul latte, abbiamo proposto insieme a Regione Sardegna e Banco di Sardegna una serie di aiuti al settore del latte ovino tra cui anche la possibilità di ritirare il quantitativo di forme di formaggio. In questo momento, tuttavia, questo non basta perché da un lato i pastori chiedono 80 centesimi come anticipo al litro e i trasformatori che ne offrono 72. C’è una differenza di otto centesimi tra la domanda e l’offerta ed è il motivo della protesta che state vedendo.
Sulla questione agricola tra pastori e trasformatori c’è alla base il ragionamento del prezzo ma esiste un problema dietro più grande che è quello del rilancio del settore di riforma della filiera. Noi stiamo ragionando con i pastori sardi su un decalogo di iniziative che verranno prese in considerazione. Oggi a mezzogiorno ne parleremo.” Così il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Sen. Gian Marco Centinaio ad Agorà, Rai 3.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AIRBNB: CENTINAIO, BENE SENTENZA TAR. AVANTI A LOTTA CONTRO ABUSIVISMO


“La sentenza del TAR conferma quanto noi abbiamo sempre sostenuto, la lotta all’abusivismo e all’illegalità è prioritaria per il rilancio del turismo che oggi sta investendo e danneggiando l’intero settore. Il nostro impegno è costante, stiamo lavorando a un codice identificativo per combattere questa problematica che caratterizza l’accoglienza turistica. In particolare, stiamo valutando alcune soluzioni tecniche di concerto con le Regioni e i soggetti competenti. Inoltre, prosegue l’operazione tax credit, tanto attesa dal settore e strategica per il comparto; una misura a sostegno delle imprese alberghiere che verrà gestita totalmente dal Mipaaft” ha commentato il Ministro delle Politiche agricole, alimentari forestali e del turismo Sen. Gian Marco Centinaio in merito alla sentenza del Tar del Lazio che ha respinto il ricorso di Airbnb sugli affitti brevi e il portale ora dovrà riscuotere la cedolare secca e comunicare all’Agenzia delle Entrate i nomi dei locatari e i relativi redditi.”

UFFICIO STAMPA

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Latte: Centinaio, misure strutturali per arrivare a 1 euro

(ANSA) – ROMA, 18 FEB – Sono necessarie misure strutturali
per portare il prezzo del latte ovino a un euro: lo ha detto
oggi il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali
e del turismo, sen. Gian Marco Centinaio, ospite della
trasmissione ‘Uno Mattina’ della Rai.
“A un euro ci si arriva, ma in base alla richiesta e al
prezzo di mercato al quale il pecorino deve arrivare – ha
rilevato il ministro – e quindi le industrie di trasformazione
ci dicono che ora non riescono ad arrivarci. Con tutte le
operazione che mettiamo in campo, l’obiettivo è appunto arrivare
oltre l’euro che chiedono i pastori”. Centinaio ha quindi citato
la proposta di “nominare un prefetto che si occupi di gestire,
analizzare e fare indagini sui potenziali abusi, controllare
eventuali violazioni della legge da parte della filiera. Noi
stiamo parlando di una Dop, una eccellenza della nostra
enogastronomia. Se ci fosse latte, come dice qualcuno,
proveniente dalla Romania, allora sarebbe un problema. E quindi
è giusto fare i controlli”.
Il ministro ha inoltre osservato che “in questo momento c’è
un problema”, riferendosi alla “non richiesta del mercato” e
alla conseguente “produzione al di sopra delle richieste” e al
calo del prezzo. Per Centinaio è “interessante” la proposta di
72 centesimi per i mesi di febbraio, marzo e aprile per poi
arrivare a novembre con un saldo che prende in considerazione il
prezzo medio del latte da novembre dello scorso anno a questo. A
questa proposta, ha aggiunto, “si affiancano quelle strutturali
di filiera”. Questo, ha concluso, “è quello che il Governo, che
tuttavia è estraneo alla questione che è strettamente di
rapporto tra produzione e industria, mette sul tavolo ma sembra
che non sia sufficiente. I dati Ismea ci dicono che il prezzo
minimo sarebbe di 74 centesimi”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Russia-Italia: ministro Centinaio da oggi in visita a Mosca

Mosca, 12 feb – (Nova) – Il ministro delle Politiche
agricole, alimentari e forestali e del Turismo, Gian Marco
Centinaio, inizia oggi una visita di due giorni nella
Federazione Russa. Secondo quanto si apprende, il ministro
visitera’ la Fiera Prodexpo. La 26ma edizione della Fiera
Prodexpo, uno degli appuntamenti settoriali di maggior
richiamo per la Russia sia per i produttori che per i buyers
del settore agroalimentare, ha preso il via ieri e si
concludera’ venerdi’ 15 febbraio. Il padiglione italiano
presente alla fiera ospita 47 espositori.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

++ Venezia: Centinaio, provvedimento inutile e dannoso ++ 

Ministro, vogliamo diventare un paese turistarepellente?

(ANSA) – ROMA, 5 FEB – “Provvedimento inutile e dannoso. Vogliamo diventare un paese turistarepellente?”. Con questo tweet il ministro Gian Marco Centinaio commenta la proposta di delibera sul regolamento per l’istituzione e la disciplina del contributo di accesso a Venezia presentata ieri dal sindaco Luigi Brugnaro e già approvata dalla giunta. Sono previsti 6 euro per l’ingresso nei giorni ordinari, 8 in quelli da bollino rosso e 10 da bollino nero ma fino al 31 dicembre la quota sarà di 3 euro per tutti. Dal 2022 la prenotazione per accedere alla città sarà resa obbligatoria.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Ippica: Centinaio, pagamenti dopo otto mesi e’ una vergogna

Ippica: Centinaio, pagamenti dopo otto mesi e’ una vergogna
“La macchina dello Stato e’ troppo lenta e i controlli infiniti”
(ANSA) – SIENA, 5 FEB – “Stiamo cercando di capire come
accelerare i pagamenti perche’ non posso pensare che chi ha
diritto di essere pagato venga pagato dopo otto mesi. Questo e’
impensabile e anche vergognoso”. Lo ha detto rispondendo ai
giornalisti sul rilancio del comparto ippico italiano, il
ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio a Siena a
margine del forum Qualivita.
“In questo momento – ha detto Centinaio – il punto di
debolezza del sistema e’ una macchina dello Stato e burocratica
troppo lenta, sono i controlli infiniti. Siamo partiti con la
ristrutturazione per quanto riguarda tutto il sistema delle
corse, dei premi e quindi abbiamo eliminato il decreto che c’era
precedentemente e ne abbiamo fatto uno nostro. Sono talmente
convinto della mia mission sull’ippica – ha concluso – che ho
tenuto la delega per me”.(ANSA).

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

FIERE: IEG PRESENTA A MINISTRO CENTINAIO TTG, A RIMINI DAL 9 ALL’11 OTTOBRE =

Rimini, 4 feb. (Adnkronos/Labitalia) – Da mercoledì 9 a venerdì 11 ottobre 2019: queste le date ufficiali della prossima edizione di Ttg Travel Experience che Italian Exhibition Group (Ieg) organizzerà al quartiere fieristico di Rimini in contemporanea a Sia Hospitality Design e Sun Beach&Outdoor Style. Occasione dell’annuncio l’incontro svoltosi questa mattina nella sede milanese di Ieg tra Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, e il Ceo di Ieg, Ugo Ravanelli. Presenti anche il direttore Fiere Italia, Patrizia Cecchi, e la Group Brand Manager, Gloria Armiri. Un appuntamento, quello di stamane, utile per condividere i contenuti business che Ttg proporrà a ottobre, periodo strategico e funzionale all’offerta della proposta turistica 2020 in Italia e nel mondo. E’ stata definita una strategia di continuità tra ministero e Ieg sul mercato del turismo organizzato, attraverso le tre manifestazioni, con la possibilità di avviare un percorso comune per la realizzazione di progetti verticali condivisi proprio sul tema. E’ stato inoltre stabilito che alla fiera di Rimini si svolgerà la riunione fra assessori regionali e il ministro che includerà un incontro aperto con gli operatori. A tema nella mattinata anche il lavoro comune sull’enogastronomia di qualità legata al turismo, binomio imbattibile e determinante per la crescita del settore. Il ministro, nel rimarcare l’importanza della presenza di Ieg in Cina come organizzatore delle fiere di settore di Shanghai (Swtf) e Chengdu (Ttm), ha spiegato che il ministero sta valutando l’opportunità di creare una forma di collaborazione congiunta, coinvolgendo Enit. Centinaio ha sottolineato come il Ttg di Rimini, la cui l’ultima edizione di Ttg ha registrato la presenza di 73.821 presenze professionali e 2.850 espositori, rappresenti in Italia e nel mondo un brand fortemente riconosciuto, garanzia e sinonimo di turismo di qualità.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TURISMO: CENTINAIO, OGGI SI COMPLETA DEFINITIVAMENTE PASSAGGIO A MIPAAFT, DIMOSTREREMO CHE E’ SCELTA VINCENTE


“Dopo il parere favorevole del Consiglio di Stato, oggi il Cdm ha approvato il DPCM che disciplina l’organizzazione del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. Si completa definitivamente il passaggio del dipartimento turismo dal MIBAC al MIPAAFT iniziato lo scorso luglio”. Cosi il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, sen. Gian Marco Centinaio. “Andiamo oltre le polemiche. A quanti non hanno mancato di criticare lo spostamento del settore sotto l’agricoltura, continueremo a dimostrare con i fatti come sia stata una scelta politica vincente. Rilanceremo il turismo, che avrà molta più importanza e dignità di quanta ne avesse fino ad ora”.


Il Dipartimento Turismo avrà la funzione di coordinare le linee di azione del Ministero in materia di turismo, anche al fine di favorire una politica integrata di valorizzazione del made in Italy e di promozione coerente e sostenibile del Sistema Italia, in raccordo con i diversi Ministeri ed enti competenti; curare il monitoraggio dell’andamento dei mercati in raccordo con le competenti Direzioni generali del Ministero dello sviluppo economico e gli enti competenti in materia; nell’ambito di competenza del Ministero, svolgere attività di promozione delle eccellenze simbolo della qualità della vita e delle attrattive del territorio Italia.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone