CENTINAIO: CRISI RISOLVIBILE MA SERVE VOLONTA’ REALE EDITORE E GOVERNO

EDITORIA, DELEGAZIONE LEGA INCONTRA CDR ASKANEWS

Roma, 16 marzo 2016
Si è svolto questa mattina un incontro fra una delegazione parlamentare della Lega guidata dal presidente uscente dei senatori Gianmarco Centinaio e il comitato di redazione dell’agenzia di stampa Askanews. Il Cdr ha aggiornato la Lega sugli sviluppi della dura vertenza per scongiurare la cassa integrazione al 70% richiesta unilateralmente dall’editore Luigi Abete – su cui il Governo è chiamato a decidere martedì 20 marzo – con 58 esuberi dichiarati dall’azienda, da settembre priva della convenzione con il Dipartimento editoria della Presidenza del Consiglio. Una vertenza che aveva visto nei giorni scorsi Matteo Salvini esprimere personalmente e pubblicamente solidarietà ai giornalisti di Askanews.

“Siamo davanti a una crisi – ha dichiarato il presidente dei senatori leghisti Centinaio al termine dell’incontro – tutt’altro che irrisolvibile. Basterebbe che il Governo e l’editore Luigi Abete, presidente di Bnl-Paribas e protagonista dell’imprenditoria italiana degli ultimi vent’anni, facessero quanto di loro competenza per garantire la sopravvivenza e il futuro di una delle più importanti e autorevoli fonti di informazione primaria del nostro Paese. Come fatto finora dai giornalisti, che hanno investito in questi ultimi 4 anni oltre 4 milioni dei loro stipendi, fra accordi aziendali di solidarietà e di cassa integrazione. Demolire un’agenzia di stampa così presente nel confronto pubblico di tutti i giorni è un delitto che Abete e Governo possono ampiamente non commettere. L’auspicio della Lega è che Governo ed editore dimostrino nei fatti nelle prossime ore di volerlo fare. L’impegno è fare quanto possibile per favorirlo”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

CENTINAIO (LEGA) “Turismo, non solo Cultura ma anche Shopping”

“A riprova, se ce ne fosse ancora bisogno, che il Turismo non è solo Cultura, lo Shopping acquista sempre maggiore rilevanza nelle motivazioni di viaggio.
Ovviamente non vale solo per l’Italia; infatti altri Paesi pongono più attenzione dell’Italia a questo settore attrattivo di turismo alto-spendente…
Nel programma della Lega sul futuro del Turismo italiano è ben presente questo tema, prevedendo anche la revisione della normativa sul Tax-Free Shopping (già prevista dall’Art. 13 bis di Art Bonus, finora mai attuato).
Lo Stato rinuncia a oltre 1 miliardo di IVA all’anno, ma queste risorse non vanno tutte a favore dei turisti extra-UE (beneficiari del TaxFree).
Dalla revisione del TaxFree Shopping deriverebbero alcuni importanti vantaggi:
– maggiori rimborsi ai turisti (se ben comunicati, anche grazie al lavoro del nuovo Enit…) sarebbero una importante leva attrattiva;
– in parte questi fondi non rimborsati potrebbero essere utilizzati per finanziare (completamente!!) il nuovo Ministero del Turismo e il nuovo Enit, senza gravare ulteriormente sui conti pubblici, anzi si potrebbero risparmiare altre risorse che oggi vengono erogate;
– il vantaggio forse ancor più importante sarebbe la disponibilità di dati reali dei turisti alto-spendenti, con la possibilità di intraprendere subito operazioni di marketing.
– altri vantaggi “minori”, più tecnici, che coinvolgerebbero anche molte aziende italiane del Made in Italy (non solo della moda…).
– infine, ma cosa non meno importante visto che si sta parlando di un rischio di incremento dell’IVA, e che il Presidente USA Tramp potrebbe mettere dei dazi anche sulla moda o altro prodotto in Italia, dovremmo riuscire a dire prima di altri che è un intervento urgente la revisione del TaxFree Shopping come intervento importante per trasformare una sciagura in una opportunita’ per il Turismo.

“Made in Italy” & “Purchased in Italy”…
Il “Purchased in Italy” è il vero marchio di attrazione, quello che genera un export a valore aggiunto triplo rispetto all’export di Made in Italy, che resta comunque il marchio del valore aggiunto di tutto ciò che viene, appunto, fatto in Italia.
Sul “Purchased in Italy” potremmo, creare una campagna di promozione verso specifici target di turisti stranieri, e lo faremo se andremo al governo.” Lo afferma il Senatore Gian Marco Centinaio Responsabile della consulta del turismo della Lega a margine di un incontro con gli operatori del settore.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Conferenza stampa Lega Pavia

Gian Marco Centinaio, durante la conferenza della Lega di Pavia: ” I ringraziamenti sono doverosi a tutti coloro che si sono espressi a favore della Lega, non solo a Pavia, ma in tutta la provincia. La campagna elettorale per noi è il punto di partenza.

La Lega non è andata a Roma per fare una gita, ma per portare le istanze del territorio.

A Pavia si è scelta la concretezza, la Lega è vicina ai cittadini.”

Guarda la Conferenza stampa integrale

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Per la gente…

Prima gli italiani

Prima gli italiani.

Pubblicato da Gian Marco Centinaio su martedì 27 febbraio 2018

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Cinque anni per la gente, tra la gente

4 marzo #100x100centinaio #salvinipremier #fontanapresidente #senato

Pubblicato da Gian Marco Centinaio su martedì 27 febbraio 2018

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Embraco: Lega, per noi prima lavoratori e non multinazionali

Roma, 20 feb. – “La Lega è al fianco di Daniele Simoni l’operaio della Embraco che dopo 25 anni di lavoro si vede chiudere la fabbrica e rovinare la vita senza nemmeno uno straccio di trattativa. A lui e a tutti gli altri dipendenti che sono nella stessa situazione va la nostra più sincera solidarietà. L’ennesima porcata permessa dall’Europa e da un governo di sinistra che ha difeso solamente gli interessi di lobby e multinazionali che usufruiscono di finanziamenti pubblici e incentivi statali e poi danno il ben servito al nostro Paese delocalizzando e licenziando in tronco migliaia di lavoratori. Questa non è politica per i cittadini, ma vera e propria carne da macello! Uomini e donne usati come mero strumento di guadagno senza il minimo rispetto della persona. La Lega a questo gioco al massacro non ci sta e una volta al governo avrà come priorità proprio quella di difendere il lavoro e la dignità di ogni singolo lavoratore”.

Così i capigruppo di camera e senato Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

LEGA, SOLIDARIETÀ A MELONI, PUNIRE VIOLENTI TRAVESTITI DA PACIFISTI

Roma, 13 feb. – “Il gruppo della Lega esprime massima solidarietà e vicinanza a Giorgia Meloni, vittima dei soliti idioti impuniti dei centri sociali. Gente che si riempie la bocca di parole come democrazia, antifascismo e antirazzismo per poi essere la prima ad usare violenza con chi la pensa diversamente. Ci auguriamo che i responsabili dell’aggressione vengano subito individuati e puniti e che i partiti di sinistra siano pronti e solerti a stigmatizzare il gesto di questi violenti travestiti da pacifisti”.

Così i presidenti dei gruppi parlamentari della Lega Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Conferenza stampa Lega Pavia. Centinaio: “Squadra importante, con competenti rappresentanti della società civile”

Pavia,10 febbraio – Oggi durante la conferenza stampa di presentazione dei candidati della Lega di Pavia, Gian Marco Centinaio, candidato al Senato della Repubblica ha dichiarato: ” La Lega ha una squadra importante, con competenti rappresentanti della società civile.
Penso che sia importante fare squadra per portare a casa ciò che ci chiede il territorio.
Primo fra tutti il Ponte della Becca, sistemare le nostre strade, far ripartire il lavoro”

Così Gian Marco Centinaio capogruppo della Lega al Senato

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Amazon: Centinaio, da Pd solo chiacchiere noi incontriamo azienda

ROMA, 6 FEB – “Il governo targato Pd chiacchiera noi domani incontreremo i vertici aziendali di Amazon e i rappresentanti dei lavoratori per capire i dettagli della vicenda dei braccialetti che tanto ha fatto scalpore”.

Così Gian Marco Centinaio capogruppo della Lega al senato che accompagnerà il segretario della Lega e candidato Premier Matteo Salvini a Piacenza nella sede di Amazon in seguito alla vicenda dei braccialetti elettronici da far indossare ai dipendenti.

“ Con la Lega al governo non sarà possibile accedere ai fondi pubblici, chiudere e licenziare in Italia per poi delocalizzare all’estero come hanno fatto molte multinazionali . Il nostro governo non sarà mai servo di Bruxelles e dei poteri forti”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Pestata e stuprata in camper: Centinaio (Lega), pakistano già libero dopo 4 mesi. Giusta pena è castrazione chimica

Roma, 6 Febbraio – “ Continueremo a portare avanti la nostra battaglia: per pedofili e stupratori l’unica condanna adeguata è la castrazione chimica. È inaccettabile infatti che dopo appena 4 mesi di carcere un pakistano accusato di aver pestato e stuprato la propria ex compagna sia già stato rimesso in libertà. Per anni in parlamento abbiamo presentato e ripresentato la nostra proposta di legge sulla castrazione chimica ma i “tutela delinquenti” di sinistra non hanno voluto nemmeno parlarne. Su questa brutta storia di violenza successa a Vicenza non abbiamo nemmeno sentito mezza parola di condanna da parte dei buonisti del Pd. Purtroppo ormai ci siamo abituati: sono pronti ad indignarsi ma solo quando gli fa comodo”.

Così Gian Marco Centinaio capogruppo
della Lega al senato.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone