Centinaio LN: Poste Italiane – la razionalizzazione degli uffici crea solo disagi, specialmente alle persone più deboli

3Poste Italiane non può pensare solo alla redditività
Roma. 17 Marzo 2015.
Durante la Conferenza dei Capigruppo di Palazzo Madama è stata approvata all’unanimità la proposta presentata dal Senatore Centinaio di calendarizzare con urgenza la mozione della Lega Nord in merito al piano di riordino degli uffici postali così come proposto da Poste Italiane.
Tutte le forze politiche hanno convenuto sulla necessità di trattare l’argomento con la massima urgenza.
“Sono molto soddisfatto – dichiara il Senatore Centinaio – in quanto abbiamo compiuto un primo passo a tutela dei cittadini più indifesi.
Nei prossimi giorni ci attiveremo affinchè, una volta arrivata in aula, la nostra mozione possa ricevere il maggior consenso possibile e bloccare questo piano scellerato di poste italiane.
Personalmente voglio anche ringraziare tutti coloro, sindacati, sindaci e semplici cittadini che in questi giorni ci hanno spinto e dato sostegno.
Poste Italiane devono capire che forniscono un servizio e non possono fare tagli indiscriminati legati solo alla produttività.”

E’ on-line il sito internet del Gruppo Lega Nord al Senato

Finalmente dopo un bel lavoro di restyling, lo storico sito internet del Gruppo Lega Nord Senato è tornato più bello ed attuale che mai. qui potrete trovare TUTTE le informazioni riguardanti il lavoro dei Vostri Senatori preferiti: quelli della LEGA NORD.
Ancora una volta, da Presidente del Gruppo, ORGOGLIOSO del bel lavoro che stiamo facendo.
Vi invito a divulgarlo tra i Vostri amici e simpatizzanti Lega.

www.leganordgrupposenato.it

Anatocismo: Lega, cancellazione grande vittoria del popolo. “Renzi pensi a interessi cittadini non delle banche”

soldi(ANSA) – ROMA, 24 LUG – “Grazie a un emendamento a prima firma Lega Nord e approvato dalle commissioni ambiente e industria e’ stato cancellato l’anatocismo bancario che per volere di Renzi su suggerimento di Bankitalia, Fmi e Bce era
stato reintrodotto nel dl competitivita’.
Siamo contenti di aver sconfitto l’insostenibile arroganza di chi difendeva una norma dannosa per le famiglie e le piccole e media imprese strangolate dagli alti tassi di interesse, dai costi eccessivi e dalle norme capestro pensate ad uso e consumo degli istituti bancari.
Abbiamo sventato un tentativo di reintroduzione ma sappiamo che la volonta’ del governo e’ ferma e che la tenteranno ancora ma da noi ci saranno le barricate”.
Lo dichiarano i senatori della Lega Nord Paolo Arrigoni e Nunziante Consiglio componenti della commissioni ambiente e industria. (ANSA).