SCOZIA: CENTINAIO, TIFO PER VITTORIA YES MA COMUNQUE VADA TEMPO CENTRALISMO E’ FINITO

sco5ROMA, 18 SETT “C’è profumo di libertà e democrazia, Qui a Edimburgo si sono dati appuntamento tutti gli indipendentisti d’Europa. Una grande prova di democrazia che vogliamo vivere anche noi: io tifo per la vittoria del “Si” ma, al di là del risultato, dopo questo voto nulla sarà più come prima. Se ne facciano una ragione i Renzi di tutta
Europa, il tempo del centralismo è finito“.
Così su Facebook il presidente della Lega Nord al Senato  Gian Marco Centinaio che oggi è a Edimburgo insieme con una delegazione del Carroccio e con il segretario federale Matteo Salvini.
sco1 sco2 sco3 sco4

la Lega appoggia il sit in di protesta a Montecitorio

sit inROMA 9 SETT. Oggi i Senatori Gian Marco Centinaio, Nunziante Consiglio e Emanuela Munerato Bis hanno portato sostegno, in rappresentanza di tutti i Senatori Lega Nord, al sit in di protesta organizzato dai medici fiscali INPS. Ancora una volta la Lega sostiene chi lavora per la legalità (e che si trova penalizzato da Renzi).

Congresso Lega Nord a Padova, Centinaio: riforme? Per noi le priorità sono lavoro e dignità

Il capogruppo della Lega al Senato Gian Marco Centinaio è intervenuto al congresso della Lega Nord di Padova. Un intervento deciso, con il cuore rivolto costantemente alla gente, alle necessità di coloro che vivono tutti i giorni in uno stato che non garantisce lavoro e pari diritti: “In queste ultime settimane sono tante le persone che mi hanno chiesto qual è la posizione della Lega Nord sulle riforme, me lo hanno chiesto giornalisti ma anche cittadini. Certo, le riforme, ma perchè prima non mettiamo come priorità il lavoro, la dignità per gli anziani che non riescono ad arrivare a fine mese, perchè non mettiamo la questione delle imprese che sono costrette a chiudere per i crediti nei confronti della pubblica amministrazione? Perchè non ci decidiamo ad affrontare la questione di quella che io chiamo invasione clandestina?  Noi siamo quindici senatori – ha sottolineato il senatore Centinaio nel suo intervento – non ci sentiamo assolutamente la stampella della maggioranza. Siamo contro la gestione politica di Renzi spesso basata solo sugli interessi di qualcuno. Noi siamo a Roma per portare avanti le richieste della nostra terra, ci sentiamo come guerrieri-guastatori simili agli spartani che quotidianamente fanno barriera per difendere i diritti del proprio popolo”.