Coronavirus: Centinaio (Lega), governo fallimentare, Paese non è casa loro

 

Turismo
Roma, 6 ott. – “Chiediamo dall’inizio della pandemia di coinvolgere il Parlamento nella gestione di questa emergenza ma il governo e questa maggioranza hanno sempre rifiutato. Questo governo viene in Senato e chiede l’estensione dello stato di emergenza, che si protrae oramai da un anno e che contrasta con le parole di Conte dello scorso maggio, che prometteva di non poter comprimere le libertà costituzionali per un lungo periodo. Questo governo fallisce e genera caos istituzionale: a livello teorico, con l’incredibile caos nei rapporti tra Stato e Regioni, alcune a cui tutto è stato permesso come Lazio e Campania ed altre a cui nulla è stato perdonato, come la Sardegna. E ancora: caos di relazioni tra Stato ed enti locali, e soggiogamento del Parlamento alle voglie del Governo. E fallimento è anche dal punto di vista pratico; secondo Conte nessuno avrebbe chiuso: vada in giro nel Pese e parli con gli imprenditori del turismo, con i lavoratori che non hanno più prospettive. Sappiano che le decisioni impattano sulla vita delle persone, stanno amministrando il Paese come fosse casa loro: usano la stessa leggerezza che gli impedisce di approfondire come mai nella Campania dell’amico De Luca un paziente Covid costa alle casse dello Stato 76mila euro quando in Calabria ne bastano 14mila o di appurare a cosa sia servita la nomina di Monti all’Oms. Tradiscono il Paese e chiedono il permesso di continuare”.

Così il senatore della Lega Gian Marco Centinaio, in dichiarazione di voto sulle comunicazioni del ministro Speranza.

Turismo: Centinaio, numeri crisi drammatici, governo abbandona imprenditori

Turismo

Roma, 9 lug. – “I dati comunicati da Federalberghi fotografano una realtà a dir poco drammatica: rispetto ad un anno fa le presenze in Italia sono calate quasi dell’81%, contrazione pesantissima che ha vanificato oltre 110 mila posti di lavoro stagionali e temporanei, e a cui rischiano di aggiungersi ulteriori 140 mila posti, che potrebbero non superare il test dell’estate. Il tutto mentre il governo assiste da spettatore non pagante: nessuna proposta shock per far ripartire il comparto, misure di scuola che non rispondono alle richieste della categoria, zero ascolto delle proposte di buonsenso che l’opposizione, e la Lega in primis, hanno sottoposto alla maggioranza. Il nostro Paese merita di rianimarsi nel pieno rispetto delle indicazioni sanitarie; va sostenuto, accompagnato: questo governo, invece, al comparto turistico sa dire solo una cosa: arrangiatevi”.

Così il senatore della Lega Gian Marco Centinaio, già ministro del Turismo e capodipartimento Turismo del partito.

TOUR OPERATOR CLANDESTINI, CENTINAIO (LN): “PD PER TURISMO IRREGOLARE, NOI PER TURISMO LEGALE”

ROMA, 25 GEN – “Nel caos la criminalità festeggia e guadagna. Lo dimostra l’operazione ‘Trafficanti di anime’, che ancora una volta scoperchia il business dell’immigrazione clandestina.
Tour operator per clandestini, hotel usati come centri d’accoglienza: ecco come Renzi, Gentiloni e Franceschini hanno trasformato il nostro Paese. C’è chi con le sue politiche ha creato le condizioni per il proliferare del ‘turismo’ clandestino, noi lavoreremo per promuovere il turismo legale e per sostenere gli operatori del settore”.

Cosi il capogruppo della Lega in Senato Gianmarco Centinaio.

Turismo: Centinaio, Enit disastro, Franceschini dilapida soldi

 

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – E’ una vergogna, il governo ha speso tramite Enit 650 mila euro per 22 giorni di fiera. Parliamo di 30 mila euro al giorno. Franceschini sta distruggendo il turismo italiano e sta buttando via i soldi degli italiani e con lui Dorina Bianchi la radiologa prestata al turismo. Enit è un disastro è in dissesto finanziario non ha più dipendenti e nemmeno una mission aziendale. Ci auguriamo che arrivi presto il 4 di marzo per mandare finalmente a casa questi dilettanti. Il Paese potrebbe vivere di turismo ma deve essere gestito da chi conosce questo settore e purtroppo fino a oggi non è stato così “. Cos’ Gian Marco Centinaio capogruppo della Lega al Senato.(ANSA)

Centinaio: centrodestra da tavolo programma ok 10 punti,ora testo a leader:

(ANSA) – ROMA, 11 GEN – Si e’ tenuta questo pomeriggio, alla Camera dei deputati, una terza riunione operativa del gruppo di lavoro della coalizione di centrodestra per perfezionare l’elaborazione del programma in vista delle prossime elezioni politiche del 4 marzo. E’ quanto si legge in una nota dell’ufficio stampa del gruppo Forza Italia della Camera dei deputati. Al tavolo hanno partecipato: Renato Brunetta, Paolo Romani e Paola Tommasi per Forza Italia; Gian Marco Centinaio e Armando Siri per la Lega; Fabio Rampelli e Giovanbattista Fazzolari per Fratelli d’Italia; Saverio Romano e Antonio De Poli per Noi con l’Italia. Al termine della riunione e’ stata predisposta una bozza di programma in dieci punti. Il documento verra’ adesso sottoposto all’esame dei leader del centrodestra per l’approvazione finale e definitiva. (ANSA).

CENTINAIO (LEGA NORD): PROGRAMMA ELETTORALE SUL TURISMO QUASI TERMINATO UN GRANDE LAVORO DI SQUADRA

ROMA 19 dicembre. Oggi abbiamo dato una bella accelerazione finale al programma elettorale sul turismo in vista delle prossime elezioni amministrative. Insieme a Stefano Crugnola abbiamo incontrato alcuni esperti del settore che si sono messi a disposizione del nostro Movimento e di Matteo Salvini per presentare un programma elettorale serio credibile snello e realizzabile Leggi tutto “CENTINAIO (LEGA NORD): PROGRAMMA ELETTORALE SUL TURISMO QUASI TERMINATO UN GRANDE LAVORO DI SQUADRA”

Ius Soli: Centinaio (Lega), subito stop vitalizi e legge Molteni. Se Ius Soli blocchiamo parlamento

Roma, 14 Dicembre – ” Nella capigruppo di martedì parallelamente all’urgenza di calendarizzare l’abolizione dei vitalizi chiederemo anche di discutere e approvare subito la legge Molteni sulla cancellazione degli sconti di pena per i reati gravissimi. A Grasso e a chi lo segue nella sciagurata campagna pro Ius Soli diciamo solo Leggi tutto “Ius Soli: Centinaio (Lega), subito stop vitalizi e legge Molteni. Se Ius Soli blocchiamo parlamento”

Centinaio (LN): per pedofili e stupratori castrazione chimica subito

Roma, 14 Settembre – “Stupri, tentativi di violenza su donne e minori: ogni giorno i giornali sono pieni di fatti di cronaca orrendi. E’ ora che la politica affronti il tema calendarizzando subito la nostra proposta di legge sulla castrazione chimica. Se la punizione per chi commette queste nefandezze fosse rapportata al Leggi tutto “Centinaio (LN): per pedofili e stupratori castrazione chimica subito”