RIFORME: CENTINAIO, DA GOVERNO NO RISPOSTE A NOSTRE RICHIESTE. SI RINVII DISCUSSIONE

ROMA, 21 LUGLIO – ” Chiediamo un rinvio della discussione sulle riforme perché ad oggi non abbiamo ricevuto risposte alle proposte da noi avanzate. Ci aspettavamo che il ministro Boschi, nel suo intervento, facesse riferimento alle richieste migliorative della Lega Nord al testo ma, non avendo ricevuto alcuna risposta, non possiamo votare la riforma. Ricordiamo al governo, che le nostre proposte sono molto articolate e non si limitano al tema del referendum e peraltro, corrispondono a molti dei rilievi fatti dai relatori”.

Lo ha dichiarato il capogruppo della Lega Nord a Palazzo Madama, Gian Marco Centinaio.

RIFORME: CENTINAIO (LN), DISCUTEREMO 7850 EMENDAMENTI. NON PORTERANNO A CASA QUESTA RIFORMA

17 luglioROMA, 17 LUGLIO – ” La mancanza di rispetto della Boschi è imbarazzante, non si fa nemmeno vedere in aula e non ascolta le proposte dell’opposizione anche quando queste vanno nella direzione di discutere di quelle che loro stessi definiscono priorità per il paese come la competitività, la cultura e il turismo. Hanno deciso per un calendario che rimanda tutto a dopo le riforme. Scelta che di certo non inciderà in senso migliorativo nella vita dei cittadini né rilancer à l’economia. Cercano di portare a casa una riforma costituzionale che non esito a definire schifosa. Tratteremo 1850 emendamenti e questa riforma non la porteranno a casa mai“.

Lo dichiara il capogruppo della Lega Nord al senato, Gian Marco Centinaio