CENTINAIO: DAL GOVERNO RISPOSTE SUBITO AGLI AGRICOLTORI PENALIZZATI DAL MALTEMPO

giamma-oltrepoROMA 30 MAGGIO: ” In commissione agricoltura sostituisco il Sen. Stefano Candiani (nostro referente agricoltura) si parla delle gelate di aprile con il Ministro Martina.
Tante parole e pochi soldi a disposizione.
Vogliamo dare risposte ai tanti agricoltori che hanno subito ingenti danni causati dal maltempo.
Abbiamo fatto proposte concrete per aiutare gli agricoltori:
– deroga al criterio delle “colture assicurabili e non rimborsabili”
– reperire i fondi disponibili presso il Ministero dell’agricoltura
– coinvolgimento del Ministero dell’Economia per l’esonero della fiscalità
– coinvolgimento del Ministero del Welfare per le agevolazioni contributive
– revisione del sistema delle assicurazioni che troppo spesso pesano sulle imprese agricole.
Proposte di buon senso che chiediamo vengano recepite al più presto.” Lo afferma il Senatore Gian Marco Centinaio in commissione agricoltura in Senato a margine dell’audizione del Ministro Martina

LEGA: NOI CON CARROZZIERI E AUTORIPARATORI. PD ALTALENANTE

ROMA, 1 OTT. – ” Abbiamo dimostrato con i fatti e cioè facendo stralciare l’abominevole art.8 del decreto di Destinazione Italia chi è dalla parte di cittadini e artigiani. Vi erano contenute le controverse norme che, penalizzavano i carrozzieri a vantaggio delle compagnie assicurative prevedendo l’obbligo di far riparare l’auto dopo un sinistro solo in quelle convenzionate con le Compagnie di assicurazioni. Anche oggi abbiamo ribadito durante l’incontro organizzato da carrozzieri e autoriparatori (CNA e Confartigianato) che siamo dalla loro parte contro gli interessi egemoni delle compagnie assicurative. Riteniamo che i prezzi delle assicurazioni debbano abbassarsi ma non a danno degli artigiani del settore già in difficoltà per la crisi economica. In Italia assicurarsi costa il 30% in più che negli altri paesi (sono i danni alla persona che squilibrano non il costo delle riparazioni) e per ovviare a questo scompenso il governo aveva pensato di accordarsi con le grandi compagnie assicurative: il risultato è stato la creazione di un sistema che provoca enormi danni agli autoriparatori costretti a lavorare a prezzi da fame e obbligati a convenzionarsi per poter sopravvivere. Ci opporremo in qualunque modo a questo scellerato progetto che ammazza questi piccoli artigiani e danneggerebbe in modo irreversibile la libertà di scelta dei cittadini. Ci amareggia l’ipocrisia del partito democratico che stamane dava ragione a carrozzieri e autoriparatori ma poi in aula ha sempre votato con il governo queste scelte assurde. La Lega è dalla parte di chi lavora e produce, ossia carrozzieri e autoriparatori e tuteleremo le loro giuste istanze in difesa del principio del libero mercato contro gli interessi delle lobby delle assicurazioni”.

Lo dichiarano i senatori della Lega Nord, Gian Marco CentinaioSergio Divina,Patrizia BisinellaPaolo Arrigoni, Silvana Comaroli, Nunziante Consiglio e Raffaela Bellot Raffaela che questa mattina hanno partecipato a Roma all’incontro organizzato dalle suddette categorie.