Sisma: Copagri, Centinaio visita aziende situate nell’area del cratere della regione Lazio

Roma, 18 set – (Nova) – Il ministro delle Politiche
agricole, alimentari, forestali e del turismo Gian Marco
Centinaio ha visitato oggi nel reatino alcune aziende
agricole aderenti alla Confederazione Produttori
Agricoli-Copagri situate nell’area del cratere della Regione
Lazio. Il ministro, insieme all’assessore all’Agricoltura
del Lazio Enrica Onorati, al capo di gabinetto del Mipaaft
Luigi Fiorentino e al capo della segreteria tecnica del
Dicastero Luciano Nieto, ha incontrato i presidenti della
Copagri Lazio Guido Colasanti e della Copagri Marche
Giovanni Bernardini, i quali lo hanno accompagnato nella
visita e gli hanno rappresentato le istanze delle aziende
colpite dal tragico sisma che ha devastato il Centro Italia.
“Queste aziende sono il simbolo di come la rinascita delle
aree terremotate passi necessariamente dal comparto
primario”, hanno sottolineato i presidenti, ricordando il
grande impegno della Copagri in quei drammatici frangenti.
“Abbiamo chiesto al ministro e all’assessore del Lazio di
lavorare all’unisono per far si’ che le tensostrutture
temporanee costruite a seguito del sisma diventino
definitive; non ci riferiamo ovviamente a quelle che
andranno abbattute per ovvi problemi paesaggistici, ma a
quelle realizzate in legno o altri materiali, che ben si
adattano al territorio e delle quali non si comprende la
necessita’ di ricostruzione”, hanno spiegato i presidenti
delle due federazioni regionali della Copagri.”In occasione dell’incontro – anno
aggiunto Colasanti e Bernardini – ci siamo inoltre
confrontati con Centinaio su alcune delle principali
criticita’ che interessano il settore primario, quali ad
esempio il rischio di disimpegno dei fondi del Psr e gli
aiuti destinati agli allevatori delle zone terremotate”.
Copagri ha annunciato, infine, che il confronto con il
ministro Centinaio sulle tematiche legate al sisma e sulle
problematiche delle aziende che insistono sull’area del
cratere proseguira’ a ottobre, nell’ambito di una iniziativa
organizzata dalla Copagri nazionale e dedicata alle imprese
colpite della Regione Marche

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone