Centinaio (LN): il Paese sta morendo d’immigrazione

IMG-20150622-WA0008(ANSA) – ROMA, 17 LUG – “Il Paese sta morendo d’immigrazione. Renzi e Alfano hanno esasperato i cittadini, innescando focolai di guerriglia. Le citta’ sono sature di clandestini, la misura e’ colma. Le rivolte di Quinto e Casale San Nicola sono il segno del fallimento del governo, che, a suon di immigrazione forzata, ha prodotto solo rischi e pericoli”. Cosi’ il capogruppo leghista al Senato Gian Marco Centinaio sulle rivolte anti-immigrati di queste ore. “Il governo sta dando corso a un progetto suicida di africanizzazione forzata: l’indignazione manifestata ieri da Zaia e’ la nostra indignazione, e’ quella di milioni di italiani che non ce la fanno piu’. L’accoglienza sfrenata – sottolinea – ha raggiunto il punto di rottura. Renzi e Alfano hanno esacerbato gli animi, logorato la pazienza collettiva”. “Sorprende l’omerta’ degli amministratori Pd, che si nascondono e si ritraggono – conclude – fingendo di non vedere l’esasperazione dei cittadini. Il Pd e’ la rovina dell’Italia”.(ANSA).

Informazioni su

Senatore della Repubblica - Presidente dei Senatori Lega Nord e Autonomie - Commissario Roma Urbe e Lazio

Taggato con: , , , , , , ,
Pubblicato in comunicati stampa, Dichiarazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Intervento al Senato

Inciucio M5S con Renzi

Twitter