Centinaio (Lega Nord): Governo ha messo il Paese in mano ai criminali

11013221_10207082449488759_8000826004690721264_nANSA) – ROMA, 12 GIU – “I provvedimenti indultivi di questo governo e un ministro dell’Interno inesistente hanno messo il Paese in mano ai criminali”. Lo dichiara il capogruppo della Lega Nord al Senato, Gian Marco Centinaio, sulla brutale aggressione a colpi di machete a un capotreno e ad un suo collega sul passante ferroviario a Milano ad opera di due sudamericani. Centinaio presentera’ un’interrogazione parlamentare in merito alla vicenda al ministro dell’Interno Angelino Alfano. “Ormai i cittadini italiani e gli onesti lavoratori sono ostaggio di delinquenti che girano indisturbati con un macete e di rom che ti ammazzano alla guida di una macchina tranquilli che tanto resteranno impuniti. E’ una vergogna inaccettabile di cui e’ direttamente responsabile questo governo di incompetenti che sta gettando il Paese nel caos”, conclude. (ANSA)

Informazioni su

Senatore della Repubblica - Presidente dei Senatori Lega Nord e Autonomie - Commissario Roma Urbe e Lazio

Pubblicato in Dichiarazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Intervento al Senato

Inciucio M5S con Renzi

Twitter