Rom baby prostitute: Centinaio(Ln), campi rom rasi al suolo

campo-rom(ANSA) – ROMA, 15 APR – “I campi rom vanno rasi al suolo senza tra l’altro il dovere da parte dello stato di garantire nessuna alternativa abitativa dal momento che non lo fa per i pensionati, i disoccupati e gli indigenti italiani. I minori costretti a mendicare e a rubare devono essere tolti ai genitori cosi’ come quelli che non vengono mandati a scuola”. Lo dichiara Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega Nord al Senato in riferimento alla notizia “dell’arresto a Grosseto di madri rom che facevano prostituire le figlie”. “Ormai le nostre citta’ – prosegue – sono ridotte ad uno schifo per colpa delle politiche del Governo Renzi-Alfano, e’ l’ora della svolta. Non possiamo piu’ piegarci alla volonta’di qualcuno che vuole ridurci ad un paese del terzo mondo. Pretendiamo un censimento dei campi legali e illegali presenti sul territorio nazionale e un elenco dei costi sociali che ne derivano, la gente deve sapere quanto ci costano in termini di tasse le ‘risorse’ di Pd-Sel-Ncd”.

Informazioni su

Senatore della Repubblica - Presidente dei Senatori Lega Nord e Autonomie - Commissario Roma Urbe e Lazio

Taggato con: , , , ,
Pubblicato in comunicati stampa, Dichiarazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Intervento al Senato

Inciucio M5S con Renzi

Twitter