Quote latte: Centinaio (Ln), e’ Pd che deve chiedere scusa

2(AGI) – Roma, 15 mar. – “La Lega Nord e’ da sempre l’unica forza politica che si batte per far luce sull’oscura vicenda delle quote latte, che cela gravissime responsabilita’ in capo alla sinistra, che si e’ sempre prostrata all’Europa e ha svenduto le nostre produzioni d’eccellenza. E’ ‘grazie’ a Prodi e compagni se oggi invece di consumare il latte di casa nostra, importiamo cagliata dai paesi dell’Est. La sinistra e il Pd hanno ucciso un intero comparto, con riflessi devastanti per occupazione, qualita’ del prodotto e salute dei consumatori”. A dirlo e’ il capogruppo leghista al senato Gian Marco Centinaio, intervenendo sulla vicenda quote latte. “L’indagine dei carabinieri del Nac, voluta da Zaia ministro dell’Agricoltura, sconfessa le balle del Pd: per giustificare le multe sono stati costruiti dati farlocchi, alzando di dieci volte la vita media di ogni vacca. Su questi fatti c’e’ un’indagine in corso a carico di alcuni funzionari di Agea. Questa e’ la vera truffa e il vero scandalo delle quote latte. Il Pd e i suoi esponenti hanno solo da chiedere scusa”.

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *