Centinaio: VARZI – destinati 18 profughi. La Lega dice NO

varzi locandina 19 febINTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Al Ministro dell’Interno
Premesso che:

il Prefetto di Pavia ha disposto che vengano trasferiti ed allocati nel comune di Varzi 18 immigrati in attesa di richiesta di protezione umanitaria ;

il comune di Varzi ha una popolazione di tremila persone;

il piccolo centro in provincia di Pavia non è assolutamente organizzato per poter gestire una tale affluenza, non vi sono difatti adeguati sistemi di protezione per poter garantire la sicurezza e l’ordine pubblico. Le Forze dell’ordine dislocate nella zona non sono in grado di gestire oltre alla ordinaria amministrazione nuove situazioni di rischio e pericolo;

è manifesta l’incapacità di questo Governo di mettere in atto azioni dirette a contrastare il continuo flusso di immigrati che sbarcano sulle coste italiane;

l’ondata di sbarchi che oramai da anni non accenna a diminuire non può più essere derubricata a situazione emergenziale è ingiustificabile quindi una assenza totale di strategia politica volta a programmare azioni concrete per far terminare l’ondata di flussi verso le coste del nostro Paese;

oltre alla normale gestione delle problematiche connesse all’immigrazione di massa oggi dobbiamo anche fare i conti con il pericolo del terrorismo internazionale di matrice fondamentalista islamica;

è oramai noto come tra gli immigrati che sbarcano in Italia si nascondino anche affiliati alle organizzazioni terroristiche internazionali legate al fondamentalismo islamico;

per sapere;

quali provvedimenti il ministro interrogato intenda adottare per evitare che le amministrazioni dei piccoli comuni come ad esempio Varzi siano costrette ad ospitare immigrati in numero cospicuo mettendo a rischio l’ordine pubblico e la sicurezza dei propri cittadini;

Sen. Gian Marco Centinaio

Informazioni su

Senatore della Repubblica - Presidente dei Senatori Lega Nord e Autonomie - Commissario Roma Urbe e Lazio

Taggato con: , , , , ,
Pubblicato in Interrogazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Intervento al Senato

Inciucio M5S con Renzi

Twitter